L'isola della Cona

Alla foce del fiume Isonzo, lungo le coste del mare Adriatico troviamo la Riserva Naturale riconosciuta come la migliore area d’Italia per osservare lo spettacolo degli uccelli liberi in natura. La Riserva della foce dell’Isonzo si estende per un’area di 2.400 ettari ed è prevalentemente formata da canneti, praterie e boschi. 

La  zona è caratterizzada da un ecosistema unico al mondo, dove possiamo ammirare 320 specie avicole tra cui gli aironi, le folaghe, i germani reali e le alzavole.

Al suo interno, il principale punto di interesse è l’Isola della Cona, visitabile tutto l’anno, che ospita un ben allestito centro visite, la possibilità di partecipare a laboratori didattici e visite guidate.

Oltre ai volatili, l’isolotto friulano accoglie numerosi cavalli di razza Camargue, portati dalla Francia e lasciati liberi negli stagni con cui è possibile fare magnifiche escursioni in sella. 

L'isola della Cona è un luogo del Friuli Venezia Giulia non molto conosciuto ma che può offrire un'esperienza da lasciare senza fiato.

Per gli amanti dello sport  una pagaiata rispettosa della Riserva Naturale della Foce dell’Isonzo, che ci porterà a riconoscere i diversi ambienti del litorale da una prospettiva inedita!