Le Frecce Tricolori

Le Frecce Tricolori, il cui nome per esteso è Pattuglia Acrobatica Nazionale, costituente il 313º Gruppo Addestramento Acrobatico, sono la pattuglia acrobatica nazionale (PAN) dell'Aeronautica Militare Italiana, nate nel 1961 in seguito alla decisione dell'Aeronautica Militare di creare un gruppo permanente per l'addestramento all'acrobazia aerea collettiva dei suoi piloti presso la base aeronautica di Rivolto (UD).


Con dieci aerei nominati "Pony", di cui nove in formazione e uno solista, sono la pattuglia acrobatica più numerosa del mondo, ed il loro programma di volo le ha rese tra le più famose al mondo.

Gli spettacoli delle Frecce Tricolori vengono preparati con allenamenti quotidiani nei cieli del Friuli Venezia Giulia e ogni 1° maggio, presso il quartier generale di Rivolto, parte ufficialmente la stagione degli Air Show con la tradizionale manifestazione che tiene migliaia di spettatori con il naso all’ insu ed il fiato sospeso per le evoluzioni acrobatiche mozzafiato.

 

Da alcuni anni le esibizioni della PAN si chiudono con la formazione al completo che disegna nel cielo un tricolore lungo cinque km mentre dagli altoparlanti a terra la voce di Luciano Pavarotti intona il finale di “Nessun dorma” per l'intera durata del passaggio. La prima realizzazione di questa manovra avvenne a Pratica di Mare durante la cerimonia di addio all'F-104 Starfighter e questo valse alle Frecce Tricolori il record mondiale per la bandiera nazionale più lunga mai realizzata.

Uno spettacolo per gli occhi, una carezza per il cuore di chi si sente orgoglioso di essere italiano e che rinsalda, attraverso uno spettacolo memorabile, il proprio attaccamento alla bandiera e al proprio paese.

 

La base aeronautica di Rivolto è disponibile per visite di gruppo organizzate, un percorso tra terra e cielo per conoscere da vicino gli aerei che solcano i cieli di tutto il mondo.