Pesariis, il paese degli orologi

Pesariis, il Paese degli Orologi, è un piccolo borgo situato nella Val Pesarina, valle che collega la Carnia con il Cadore.

Le strette viuzze, la tipica architettura e le case seicentesche ne fanno uno dei borghi più belli e caratteristici della Carnia, ma la sua vera particolarità è la tradizionale vocazione per la fabbricazione degli orologi. 

Il Museo dell’orologeria raccoglie orologi da parete e da torre che testimoniano quasi trecento anni di storia di questa attività, che rappresentò per la vallata e per la Carnia un fenomeno socio – economico rilevante.
E’ documentato che nel corso del Seicento alcune famiglie di Pesariis si dedicavano alla produzione di orologi meccanici a pesi. Inizialmente da sala, con suoneria oraria, venivano installati sotto i portici delle case patronali e segnavano le ore scandendo così le varie fasi dell’attività agricole; la cassa era generalmente in legno o in ferro battuto e decorato.
L’attività si specializzò nel Settecento, con lo sviluppo dell’orologio pubblico (per campanili e torri), nella produzione del quale si distinse la ditta dei fratelli Solari. Dal 1725, data del documento che attesta la più antica installazione di un orologio nella città di Cherso, l’attività della Solari proseguì ininterrottamente per due secoli, assumendo carattere industriale dopo la Prima Guerra Mondiale e dedicandosi perlopiù alla produzione di orologi per le stazioni ferroviarie.

Al museo chiedete la piantina del paese con il percorso dell'Orologeria monumentale. Resterete affascinati nello scoprire, all’interno del centro cittadino, i dieci orologi le due meridiane monumentali costruiti a partire dal 2000.

  • Calendario perpetuo gigante, ispirato agli orologi da torre antichi, reinterpretato con grafica moderna
  • Orologio con carillon, una variazione sul tema dei castelli campanari dotata di un meccanismo che può riprodurre diverse melodie
  • Antica casa dell'orologio, un raro orologio affrescato il cui quadrante risale al XVIII secolo
  • Orologio ad acqua a turbina, un orologio-fontana ispirato agli orologi ad acqua del XVI secolo
  • Orologio ad acqua a vasi basculanti, un altro orologio ad acqua con tecnologia del XIX secolo e meccanismi a vista
  • Orologio dei pianeti, che rappresenta il sistema solare in visione eliocentrica 
  • Orologio a scacchiera, ispirato a quello realizzato per le Poste di Napoli
  • Orologio a vasche d'acqua, composto da dodici vasche ispirate al concetto della clessidra ad acqua
  • Orologio a palette giganti, un grande orologio a palette verticali sul tipo di quelli per aeroporti e stazioni negli anni quaranta
  • Orologio planisfero e notturnale, una mappa stellare che usa la stella polare per indicare l'ora