Sappada Plodn: una bellezza autentica

Sappada è un’incantevole località montana situata a 1.250 metri di altitudine al confine estremo del Friuli Venezia Giulia, a ridosso del Veneto.

La bellezza di Sappada è tutta nella sua autenticità.

Incorniciata dalle spettacolari Dolomiti offre ai suoi ospiti un’atmosfera d’altri tempi, che attinge dalla ricchezza della storia e della cultura, dallo splendore della natura e dalle inconfondibili tradizioni, per presentarsi ai suoi visitatori con uno charme irresistibile!  Qui la natura affascina per il suo splendore; l’aria che si respira riconduce alla storia, al passato di una civiltà contadina che ha saputo rispettare la sua terra e avere cura delle sue peculiarità.

Sappada si vive in inverno tra piste imbiancate e giornate piene di vitalità e divertimento.

Meta di settimane bianche o week end trascorsi insieme alla famiglia e amici per riscoprire l’autentica montagna mantenuta nell’aspetto e nel significato, dimenticando lo stress quotidiano grazie allo sci, all’escursionismo e al divertimento a Nevelandia, il parco giochi sulla neve più grande d’Italia. 

Ma è d’estate che Sappada incanta con i colori dei campi e dei balconi fioriti, con la limpidezza delle acque che si incontrano durante le escursioni, con il profumo del legno e di tutte le eccellenze gastronomiche che la caratterizzano. Immancabile la passeggiata fra le Borgate di Sappada Vecchia, da poco entrata a far parte dei Borghi più Belli D’Italia, o alle sorgenti del Piave, fiumer sacro alla Patria.

A Sappada si parla il plodarisch, un dialetto bavaro-tirolese, che da tempo attrae l’attenzione di linguisti e dialettologi di fama internazionale.

Il folklore sappadino si esprime in particolare attraverso le musiche e danza del gruppo folkloristico Holzhockar (i taglialegna) e tra le numerose sono le tradizioni che gli abitanti di Sappada hanno saputo tramandare nel corso dei secoli, la piu’ importante è il Carnevale (Plodar Vosenocht), attesissimo appuntamento invernale.